In the Kitchen Tour Veneto: martedì 21 settembre a Treviso

3° tappa del format Btob CHIC a Treviso presso Proseccheria ai Soffioni in Piazza dei Signori  

 

Charming Italian Chef torna con il suo importante terzo appuntamento “IN THE KITCHEN TOUR 2021” e arriva nel bellissimo Veneto, Regione con paesaggi incredibili dalle Dolomiti al Mar Adriatico, passando per laghi, colline e città d’arte con le sue ville favolose. Il Veneto persegue  da tempo le strategie di valorizzazione dei prodotti tipici basate sul binomio territorio-prodotto e sui percorsi enogastronomici, che oggi costituiscono una delle più importanti forme di “turismo emergente”.  All’interno di tali percorsi il prodotto tipico diventa un vero e proprio “marker”, capace di comunicare al turista-cliente-consumatore tutti i valori produttivi, culturali ed emozionali del territorio.

In particolare, il BtoB del 21 settembre si svolgerà nella nota Treviso, tra le sei città più verdi d’Europa, città da visitare in ogni stagione, con il passo lento di chi vuole assaporarne ogni angolo, scoprire scorci originali, respirare la tranquilla vita cittadina. I due fiumi, Sile e Cagnan, s’insinuano tra le vie e donano un fascino unico al centro storico racchiuso dalle antichissime mura e raccontano lo stretto legame di Treviso con le sue acque. La cucina trevigiana si caratterizza per la sua grande varietà si trova in una posizione geografica assai felice dal punto di vista gastronomico.

Si localizza nel mezzo della fertile pianura veneta, le cui campagne, favorite dallo scorrere del Piave e di numerosi fiumi di risorgiva, offrono numerose tipologie di ortaggi, frutti, cereali e prodotti di allevamento. Pur non discostandosi molto dal panorama agricolo veneto, nel Trevigiano esistono comunque delle colture “endemiche” come nel caso dei radicchi e degli asparagi. La stessa abbondanza di acque arricchisce la sua cucina di prodotti ittici, mentre la vicinanza alla Laguna veneta le ha permesso di usufruire anche dei pesci dell’Adriatico..

Questo bellissimo contesto si addice a questo format unico di settembre dedicato al “Mondo Pizza”. “IN THE KITCHEN TOUR”, ideato dalla Associazione CHIC, che avvalora lo scopo di far conoscere i diversi territori dell’Italia facendo incontrare i vari Chef, con le eccellenze dell’enogastronomia in una giornata ricca di confronti, per raccontare e conoscere prodotti di qualità, studiarli, sperimentarli e proporli attraverso creazioni ed impieghi innovativi.

Il terzo appuntamento settembrino del 2021 si terrà, dalle ore 10,30 alle 14,30, Proseccheria ai Soffioni in Piazza dei Signori  

Lo storico ambiente favorisce l’incontro di alcuni soci della CHIC con i vari partner, momenti diventati sempre più fondamentali, in cui si ha la reale necessità di un confronto costruttivo  tra i professionisti della ristorazione per come rinnovarsi.

 

“L’Associazione è sempre attiva e, fare rete è uno dei suoi capisaldi ovvero condividere gli obiettivi con tutta la filiera, dal campo alla tavola dei ristoranti, quanto di bello e buono ci offre l’Italia con i suoi territori e con le materie primecommenta il Direttore Raffaele Geminiani “ stiamo portando avanti con forte convinzione l’adozione di un modello di consumo che promuove sempre più il “rispetto” dell’uomo e dell’ambiente, uno dei primi passi da compiere nel cammino per la salvaguardia del pianeta e della nostra salute. “Il progetto CHIC RESPECT  che, molti nostri associati stanno perseguendo” conclude il Direttore si basa su intenti e linee guida operative, raccolti in un protocollo che definisce un percorso di filiera (produzione, preparazione, somministrazione) certificato nella selezione, lavorazione e consumo dei prodotti, un’attenzione che il mondo della ristorazione deve avere in ottica di una visione di lungo periodo”

 

La CHIC è stata la prima Associazione che ha ritenuto importante coinvolgere non solo gli chef ma tutti gli attori della ristorazione come pizzaioli, panificatori e gelatieri con le loro professioni che ognuno esplica in modo diverso sempre con rispetto, impegno e passione di persone, di territori del nostro “Bel Paese”. Il confronto tra i soci Chic avviene anche con colleghi della regione (pizzaioli e chef) che non fanno parte dell’associazione stessa.

Inoltre, oltre alle aziende partner molta partecipazione di produttori locali selezionati per l’occasione a rappresentare il patrimonio enogastronomico del territorio.

 

L’incontro del 21 settembre ha come tema prevalente il mondo della “Pizza”, parola italiana più famosa al mondo originaria della cucina napoletana, è oggi, insieme alla pasta, l’alimento più conosciuto. A partire dagli inizi del XIX secolo la pizza assunse, sempre a Napoli, la sua attuale connotazione. Il seguente successo planetario della pietanza ha portato, per estensione, a definire nello stesso modo qualsiasi preparazione analoga. Nel 2017 l’UNESCO ha dichiarato l’arte del pizzaiolo napoletano come patrimonio immateriale dell’umanità.

Oggi il mestiere del pizzaiolo è un’arte, per realizzare un prodotto eccellente e complesso come la pizza, sono tante le abilità e le competenze che un pizzaiolo professionista deve possedere –  afferma Denis Lovatelper diventare pizzaiolo serve tanta passione per la gastronomia e una certa manualità nell’adoperare e cucinare gli ingredienti, è importante che all’esperienza pratica sia abbinato anche lo studio teorico, che consente di realizzare un prodotto unico e dalla qualità impeccabile in maniera consapevole. I fattori che influiscono sulla riuscita di un’ottima pizza sono molteplici, ed è compito di ogni pizzaiolo professionista conoscerli alla perfezione”

“Sosteniamo con entusiasmo questa bella iniziativa dell’associazione Chic, che porta in Città i migliori chef e pizzaioli in una rassegna gourmet che unisce le bellezze del territorio con la tradizione della buona cucina italiana”, afferma il vicesindaco di Treviso, Andrea De Checchi. “Treviso e il suo territorio vantano una grandissima tradizione culinaria, in grado di valorizzare prodotti di riconosciuta qualità. Siamo certi che le “interpretazioni” degli chef, veri e propri artisti della cucina, sapranno incuriosire, deliziare e celebrare l’immenso patrimonio enogastronomico trevigiano, veneto e italiano”.

Nell’incontro della mattina del 21 settembre ognuno sarà protagonista di una vera e propria jam session culinaria.

Chef e Pizzaioli soci di CHIC:           

Renzo Dal Farra –  Locanda San Lorenzo *M- Puos d’Alpago (Belluno)

Fabio Groppi – Consultant Chef – Verona

Denis Lovatel – Pizzeria “Da Ezio” Alano di Piave (BL)

Gianni Di Lella  – “Pizzeria la Bufala” –  Maranello (MO)

Rosario Giannattasio  – “Acqua e Farine” –  Vicenza

Paolo De Simone  “Storie di Pane” – Vallo della Lucania (Salerno)

Davide Fiorentini “O’ Fiore mio” Faenza (Ra)

Renato Bosco – Saporè  – San Martino Buon Albergo (VR)

Chef e Pizzaioli Ospiti:

Chef Manuel Gobbo e Beatrice Simonetti  – Ristorante Le”Beccherie” Treviso

Chef Luca Tartaglia – “Pierre Trattoria Sartoriale”  Treviso

Chef Andrea Valentinetti –  “Radici di Padova” – Padova

Chef Andrea Rossetti – Antico Veturo – Trebaseleghe (PD)

Chef Alessandro Favrin – Ristorante Seda – Vittorio Veneto (TV)

Chef/Pizza Davide Croce – Equilibri  (TV)

Chef Silvia Moro – Ristorante  Al Moro – Montagnana (PD)

Chef Alberto Sandri – Impiria Osteria Moderna di Villata di Gazzo Padovano

Stefano Marinucci – Docente Carpigiani Gelato University

Guglielmo Vuolo – Pizzeria Guglielmo Violo – Verona

Domenico Vassallo – Pizzeria Arte Bianca –  Monastier (TV)

Michele Colpo – Pizzeria Premiata Fabbrica – Bassano del Grappa Vicenza

Corrado Scaglione –  Lipen Pizzeria – Triuggio (MB)

Raffaele Pizzoferro – Pizzeria alla Lampara  – Udine

Leonardo Spagnolo – Pizzeria  Al Tiglio – Nervesa della Battaglia (TV)

Pizzeria Focacceria Fantasy –  San Donà di Piave

Gabrio Tessarin, Andrea Tessarin e Rachele Siviero – Tablà Esperienze di Pizza  –  Adria (RO).

Elena e Giuseppe Villani  – Iconico Pizza e Cucina-  Treviso

Rocco Santon e Nicola Cavallin – Ristorante Noir – Ponzano Veneto (TV)

 

Tra le aziende partner CHIC: Agugiaro & Figna, Riso Buono, Piazza, Kettmeir , Codanera, Carpigiani , Silko, Oem, Fsg Italia, Valverde, Caffè Cagliari, Koppert Cress, Spirito Contadino.

 

Alcuni produttori del territorio:

32 Via dei Birrai, Torre d’Orlando, Casearia Carpenedo, Renato Forcolin, Società agricola Paola, Massolino, Latteria Soligo, Nai Adriano.

 

A seguire, dalle ore 15.00 alle ore 16.30 si svolgerà nel Palazzo del Comune, un Talk che avrà come tema “Pizza e sostenibilità” e, vedrà partecipare Renato Bosco (Saporè Verona), Denis Lovatel (Pizzeria Da Ezio), lo Chef Renzo Dal Farra (Locanda San Lorenzo*M) ed in collegamento da New York lo Chef Pasquale Cozzolino (Ristorante Ribalta) e dall’Australia Jonny di Francesco delle pizzerie “400 gradi” nonché Riccardo Agugiaro (Azienda Agugiaro&Figna Molini), a moderare l’evento, il critico enogastronomico, autore e food writer Marco Colognese.

 

Instagram wall

Top